Sorbetto dagli scarti dell'estrattore di succo? Ecco come fare

3001 Visualizzazioni 11 Mi Piace

Chi l’avrebbe mai immaginato: gli scarti dell’estrattore di succo si trasformano in un rinfrescante sorbetto.

Molto spesso, non sappiamo come recuperare gli avanzi rimasti dopo l’estrazione e li gettiamo, senza considerare che questi preziosi “scarti” hanno delle potenzialità nascoste che possiamo sfruttare nelle nostre ricette di tutti i giorni.

Un’ottima soluzione è sicuramente quella di ghiacciare le fibre rimaste e riutilizzarle in un secondo momento, quando ne abbiamo realmente bisogno per la preparazione di altre ricette.



In particolare in questa preparazione, abbiamo congelato le fibre utilizzando degli stampi allungati in modo da ottenere dei ghiaccioli che entrino perfettamente nell'apertura dell’estrattore.

Per procedere con la ricetta è sufficiente sostituire il filtro tradizionale per succhi con l'accessorio apposito per creare gustosi sorbetti casalinghi.

Successivamente inserisci i ghiaccioli di fibre direttamente nell’estrattore e raccogli il sorbetto ghiacciato che puoi gustare nelle tue pause pomeridiane o perché no, come sfizioso dessert di fine pasto.

In questa ricetta lo Chef Martino Beria ci spiega come realizzare un sorbetto naturale partendo dagli scarti di uva nera, prugne e fragole senza l’utilizzo di zuccheri raffinati.


Ingredienti

  • 400 gr di avanzi dell’estrattore, per esempio di:
    - uva nera
    - prugne
    - fragole

Procedimento

  1. Prepara i ghiaccioli utilizzando le fibre di scarto di uva nera, prugne e fragole.
    Utilizzando uno stampino sottile e lungo, poni in freezer le fibre per 6 ore.
    Cerca uno stampino che ti permetta di creare dei“ ghiaccioli” di fibre che entrino nell’estrattore.
  2. Inserisci i ghiaccioli di fibre direttamente nell’estrattore di succo.
  3. Raccogli il sorbetto che uscirà dalla parte del canale degli scarti.
  4. Il sorbetto è subito pronto per il consumo.

    In base ai gusti personali è possibile dolcificare con sciroppo d’agave o stevia.

Proprietà nutrizionali del sorbetto dagli avanzi di estrattore di succo


Un buon sorbetto alla frutta è adatto ad ogni occasione
.
In particolare un sorbetto a base di fibre che provengono dagli scarti dell’estrattore, oltre ad essere un buon metodo per riutilizzare gli avanzi, ha proprietà regolatrici che sono essenziali per il corretto funzionamento del nostro organismo.

Visto il basso contenuto di zuccheri, li basso indice glicemico, le poche calorie, rendono il sorbetto adatto anche a chi sta seguendo diete particolari.


Un dessert sfizioso dal ridotto apporto calorico che contiene buoni quantitativi di vitamine, sali minerali per un concentrato di proprietà benefiche, soprattutto se utilizziamo frutta fresca e di stagione.

Ottima proposta anche per i bambini che ne apprezzeranno il colore e il sapore: cogliamo l'occasione per fargli mangiare più frutta e verdura sotto una veste insolita ma golosa.



Vuoi ricevere contenuti esclusivi e nuove ricette?

Inserisci il tuo nome e la tua migliore email per ricevere comodamente sulla tua casella di posta, nuove ricette e contenuti esclusivi dedicati agli iscritti.

.

Il tuo nome: Indirizzo email:

Lascia un Commento

Ultimi Post pubblicati

© 2019 - siQuri.com  Food, Kitchen and Wellness technology |  Siqur Spa P. IVA 01110170287 - REA: PD 180946