Parliamo di riciclo creativo, ovvero di come recuperare i residui (scarti) dell’estrattore dopo l’estrazione del succo. 
Questi residui costituiscono una fonte importante di fibre molto utili perché favoriscono l'equilibrio della microflora intestinale.

 A questo proposito abbiamo creato una ricetta per barrette energetiche di fibre e cereali fatte in casa, ideali per una prima colazione e per una merenda veloce e nutriente, anche per i bambini. 

Uno snack goloso che occupa poco spazio e può essere infilato in borsa per fare uno spuntino energetico in ufficio o per recuperare le forze durante una gita fuori porta. 
Gli spuntini di metà giornata a base fibre e cereali sono consigliati anche mentre si seguono delle diete dimagranti perché contribuiscono a dare un senso di sazietà. 

Le barrette energetiche in vendita al supermercato non sempre sono la scelta migliore. 
Chi le consuma tutti i giorni o in modo continuativo, può trovare più economico prepararle a casa, con ingredienti selezionati, genuini e soprattutto senza conservanti, additivi e coloranti, tutte sostanze che non hanno alcuna utilità per l’organismo, anzi favoriscono l’accumulo di scorie e tossine dannose.

 La preparazione delle barrette risulta semplice da fare in casa, sono infatti sufficienti pochi ingredienti e l'impiego dell'essiccatore, una tecnologia molto utile perché permette la conservazione degli alimenti con lo stesso principio del sole e senza l'impiego di alcuna sostanza pericolosa.

Scopriamo insieme come si preparano le barrette energetiche grazie ai consigli dello Chef Martino Beria, e scopriamone le proprietà nutrizionali.


Gli ingredienti per le barrette energetiche di fibre e cereali

  • Avanzi da Estrattore di succo 400 gr
  • Fiocchi d’Avena 80 gr
  • Semi di girasole 25 gr
  • Sesamo bianco 10 gr
  • Riso soffiato 20 gr

La ricetta delle barrette energetiche di fibre e cereali

In una ciotola mescola assieme tutti gli ingredienti. Prendi una piastra dell’essiccatore, poni un foglio antiaderente e componi delle “mattonelle” di fibre e cereali. Poni la piastra all’interno dell’essiccatore e imposta la temperatura di 40° C per 24 ore. Dopo 12 ore porziona le “mattonelle” di fibre in barrette e completa l’essiccazione per altre 12 ore. Se vuoi puoi usare anche il normale forno a 160°C per circa un quarto d’ora.

La ricetta è disponibile anche in versione video, sul canale YouTube di siQuri.