Il pesto alla genovese vegan è l'alternativa senza formaggio del tradizionale pesto, ovvero la salsa fredda al basilico, utilizzata come condimento per la pasta o per insaporire pizze, torte salate o bruschette.

Questa versione è ideale anche per gli intolleranti al lattosio, non contenendo alcuna forma di latticini.

Il pesto vegan viene preparato con basilico fresco e noci macadamia in sostituzione del tradizionale formaggio grattugiato. 

Gli altri ingredienti, come olio, aglio, sale e pinoli, possono essere tranquillamente utilizzati. 

Ecco un'esempio di come l'estrattore di succo viene utilizzato con successo in cucina per fare un pesto totalmente a crudo, e cosa più importante, senza l'utilizzo delle lame del frullatore. 

Quindi andremo a lavorare sotto i 40 giri/minuto in modo da preservare completamente le proprietà nutritive (vitamine, enzimi e antiossidanti) di tutti gli ingredienti che compongono la nostra ricetta.

Al posto dell'aglio tradizionale, andiamo ad utilizzare l'aglio nero di Voghiera in quanto questo piccolo bulbo, apporta notevoli benefici al nostro organismo.

Lo speciale processo di fermentazione toglie il "fastidioso odore" di aglio, rendendo questo pesto a "prova di bacio".

Ne ho messo appena uno spicchio, vedrai che lavorato con l'estrattore darà un tocco speciale alla nostra salsa.

Salsa profumatissima buonissima, che andrai ad utilizzare immediatamente, appena fatta, per condire i tuoi piatti preferiti.

Non ti viene l'acquolina in bocca?

Ingredienti del pesto alla genovese vegan per 4 persone

  • 2 rametti di basilico a foglia piccola - Biologico (circa 40 gr.)
  • 50 gr di pinoli Bio
  • 50 gr di noci macadamia Bio
  • 1 spicchio di aglio nero
  • 125 ml di olio d’oliva (extravergine)
  • Sale integrale (q.b.)

Procedimento per la realizzazione

Metti in ammollo in acqua per circa 5 ore i pinoli e le noci macadamia

Taglia a rametti più piccoli il basilico senza tagliare ne rovinare le foglie.

Introduci lentamente nell’estrattore di succo, il basilico, dando il tempo all’estrattore di lavorare, quindi senza sovraccaricare.

Quando hai terminato il basilico, inserisci nell’ordine: lo spicchio d’aglio, i pinoli e le noci macadamia private dell’acqua di ammollo.

Prendi una ciotola abbastanza capiente e mescola assieme il succo ottenuto dall’estrattore e lo scarto, in modo ad amalgamare bene le due componenti.

Assaggia il composto appena preparato e aggiusta di sale.

 Prima di proseguire fai sciogliere completamente il sale nel composto.

Quando hai ottenuto un risultato omogeneo, aggiungi lentamente l’olio extravergine di oliva, continuando a mescolare.

Fai amalgamare bene l’olio.

Il tuo pesto sarà pronto quando non ci sarà più la suddivisione tra parte solida e parte liquida.

*Utilizzalo a crudo per condire i tuoi piatti. In frigo si conserva massimo per 2 giorni.

Proprietà nutrizionali del pesto alla genovese vegan

Il pesto vegano ottenuto da una lavorazione a freddo degli ingredienti (sotto i 40 giri/minuto) e senza l'utilizzo di lame che ossidano i micronutrienti, conserva tutte le proprietà essenziali per il nostro organismo (vitamine, enzimi e antiossidanti).

Basilico: sono presenti molti aminoacidi essenziali (le sostanze che nel nostro organismo si trasformano in proteine ma che devono esser assunte dall’esterno), tra cui il triptofano, coinvolto nella produzione dell’ ”ormone della felicità”, ovvero la serotonina.

Il mix unico di sostanze benefiche contenute nel basilico lo rende particolarmente utile nel trattamento di numerosi disturbi come il raffreddore, tosse, dispepsia, digestione lenta, stitichezza, insonnia. Contiene inoltre importanti elementi come: Calcio, Potassio, Ferro, Magnesio, Vitamine A e C.

Aglio nero di Voghiera: anche se presente in una minima quantità, ha un’azione antibatterica, antimicotica e antiossidante. 

Oltre ad avere benefici nel controllo della pressione arteriosa e nell’abbassamento del colesterolo, contiene importanti micronutrienti come: Vitamine B6 e C, elenio e composti dello zolfo.

Pinoli: sono ricchi di nutrienti, utili per la perdita di peso e per un cuore sano, come:vitamine A, B1, B2, B3, C, D ed E, rame, ferro, magnesio, manganese.

Sono una fonte di proteine ad alto valore biologico.

Noci macadamia: molto nutrienti, ricche di minerali (soprattutto calcio e fosforo) e vitamine A, B1 e B2. 

Sono oggetto di studi scientifici perché ritenute un vero e proprio elisir di lunga vita.


Vuoi ricevere contenuti esclusivi e nuove ricette?

Inserisci il tuo nome e la tua migliore email per ricevere comodamente sulla tua casella di posta, nuove ricette e contenuti esclusivi dedicati agli iscritti.

.

Il tuo nome:    Indirizzo email: