La disidratazione con l’essiccamento è il metodo di conservazione degli alimenti più antico mai conosciuto dall’umanità. L’uomo primitivo essiccava al calore del sole o con l’aiuto del fuoco. Ora, migliaia di anni più tardi, la disidratazione è ancora uno dei metodi più diffusi di conservazione degli alimenti in tutto il mondo per alcuni buoni e potenti motivi. Ma anche perché oggi un modo più semplice e veloce per essiccare può essere fatto con comodità a casa nostra. Essiccare al sole è oggi quasi impossibile: la natura vuole che il sole sia disponibile solo in poche ore al giorno e sempre che non sia coperto da nuvole. Questo processo richiede tempi prolungati e prodotti senza polpa e semi. Di conseguenza sarebbero privati di componenti nutritivi e di gusto. Servirebbero ampi spazi e soprattutto risulta assai difficile proteggere gli alimenti da insetti, polvere e inquinamento.

L’essiccatore è così uno strumento ideale in cucina per conservare gli alimenti senza additivi, producendo deliziosi spuntini per tutta la famiglia e per preparare un sacco di ingredienti per i vostri piatti del benessere.

I benefici dell’essiccatore

benefici essiccatore

L’essiccamento conserva le vitamine, i minerali, le proteine ​ed il contenuto di fibre negli alimenti più di ogni altra tecnologia di conservazione che esponga le vivande a grandi variazioni di temperatura.

Gli alimenti disidratati sono in realtà più saporiti rispetto all’originale (perché il gusto viene concentrato) e soprattutto rispetto al congelato e ai commestibili in scatola. Inoltre questo sistema è più semplice ed economico per il consumo di energia, per il costo iniziale delle attrezzature ed il minor spazio necessario, per le attrezzature e per gli alimenti. Per esempio per 20 chili di pomodori freschi serve molto spazio in frigo e materiali, mentre la stessa quantità di pomodori secchi pesa poco più di un chilo e occupa un unico sacchetto. Gli alimenti essiccati rimangono conservati a secco e commestibili praticamente per sempre.

Essicare gli alimenti porta con se molti vantaggi: potete acquistare frutta e verdura in grandi quantità quando sono in stagione (e quindi al prezzo più basso) per poi essiccarla e consumarla durante tutto l’anno o quasi.

Cos’è il cibo essiccato?

L’essiccazione alimentare è un processo in cui il cibo viene essiccato a temperature che vanno da 30 a 50 gradi se si vogliono mantenere integri gli enzimi (con l’eccezione della carni, che deve essere essiccata almeno a 70 gradi). Grazie al flusso d’aria uniforme del disidratatore l’umidità viene lentamente rimossa dagli alimenti per evaporazione. Generalmente un alimento è considerato “disidratato” quando il 95% di umidità viene rimossa dal cibo: questo migliora notevolmente la durata e previene gli alimenti dal guastarsi.

La conservazione salubre

conservazione salubre

Uno dei maggiori vantaggi alimentari dell’essiccamento è che mantiene un grande valore nutrizionale senza l’uso di additivi. Quando il cibo è disidratato e conservato correttamente può essere conservato per lungo tempo, mantenendo comunque i massimi livelli di nutrienti e gusto. Inoltre, vari tipi di alimenti, possono anche essere reidratati dopo la disidratazione e lo stoccaggio per riottenere la maggior parte del sapore originale e della consistenza. Il cibo disidratato pesa pochissimo ed è molto ridotto nelle dimensioni. Secondo uno studio del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti si è constatato che durante il processo di congelamento vengono perse dal 40 al 60% delle sostanze nutritive, mentre nel caso del cibo in scatola si perde dal 60 a 80% del suo valore nutrizionale, mentre con il processo di essiccamento agli infrarossi si ha una perdita media che varia dal 3 al 5%!

Cibo & snacks sani e deliziosi

Cucinare e riscaldarsi i cibi a temperature elevate provoca una notevole perdita di vitamine e di enzimi quando si superano i 45-50° gradi: tutto questo si può evitare con l’essiccatore. Le fettine di mela o banana possono diventare gustose chip di frutta che tutti possono godersi e che con un po’ di fantasia, legandoli per esempio a del cioccolato o a del buon “latte” di avocado, diventando così degli ottimi sostituti delle caramelle e di molti latri dolci. Date un’occhiata a qualche ricetta con l’essiccatore

Il cibo crudista – chips crudisti

È possibile trasformare un sacco di frutta e verdura in deliziosi e sani chip come mele, kiwi, cachi, cavoli, cetrioli, patate dolci e tanti altri.

Cracker crudisti e pane

Si possono mescolare semi, noci, frutta secca e altri ingredienti per creare pane e crackers.

Zuppe istantanee

Essiccare un misto di verdure e macinarle per una zuppa istantanea, tutto al naturale e con sapori intensi.

Semi crudi disidratati

Ideale per i semi di zucca e semi di girasole secchi.

Erbe aromatiche disidratate e spezie

Se ti sono rimaste delle erbe fresche inutilizzate si possono essiccare per una più lunga conservazione.

cibi crudisti

Barrette di cereali

Fai la tua barretta di cereali con avena, pezzi di frutta secca, yogurt, miele, cocco e noci, cioccolato e creme deliziose secondo i tuoi gusti.

Carne essiccata

Si possono disidratare carni marinate in salse, aglio, prezzemolo, etc.

Yogurt

Con un essiccatore fare lo yogurt in casa è più facile che mai.

Frutta e merendine

Molti prodotti essiccati come anche la frutta vengono consumati anche secchi in dolci e macedonie, un ottimo sostituto di merendine o caramelle di dubbia qualità, soprattutto lontano da casa, a scuola, in gita o durante/prima di un allenamento sportivo. Con un po’ di fantasia, partendo dalla frutta si possono produrre in casa un sacco di squisite caramelle.

Restituire croccantezza 

Per i vostri biscotti, pane, torte di riso, etc.

Asciugare l’umidità da cereali e semi prima della molitura (nei casi di mulini casalinghi)

Per i processi di molitura casalinga è necessario utilizzare prodotti senza eccessiva umidità. In questo l’essicatore potrebbe risolvere alcuni problemi.

Per gli appassionati di funghi, sott’oli e molte altre cose ancora!

In genere per conservare sottolio si restituisce al prodotto un po’ d’acqua, in modo da ammorbidire l’ortaggio. Quest’ultimo viene immerso nella miscela di acqua e aceto all’ebollizione per un paio di minuti, avendo cura di mescolare il tutto con vigore. Si lascia poi riposare per un’intera notte (possono bastare anche due o tre ore, dipende dal tipo d’ortaggio). Dopodiché si procede alla messa sottolio in vasetti ermetici. Per utilizzare gli ortaggi secchi sottolio basta metterli a bagno la sera precedente in poca acqua. Per esempio per un ottimo sugo di pomodoro, ai pomodori secchi rinvenuti con un po’ d’acqua si uniscono gli aromi freschi (timo, cipolla, sedano ecc. a proprio piacimento) e si frulla il tutto, aggiungendo alla fine aromi secchi polverizzati. Per gli altri alimenti secchi che si vogliono utilizzare in piatti caldi, basta farli rinvenire in acqua per alcune ore; il processo può essere velocizzato scaldando il tutto a fuoco lentissimo.

Diversi tipi di essiccatori domestici

Gli essiccatori domestici o casalinghi si dividono in tre gruppi principali: 

1. essiccatori di nuova generazione agli infrarossi

2. essiccatori convenzionali in acciaio

3. essiccatori convenzionali in plastica

Gli essiccatori di nuova generazione a infrarossi

L’ultima novità nel mondo dell’essiccazione è rappresentata dall’essiccatore a infrarossi. I maggiori benefici degli essiccatori a infrarossi sono:

  • tempi di asciugatura più brevi
  • basso consumo energetico
  • maggiore permanenza dell’intensità dei sapori nei cibi
  • maggiore permanenza dell’intensità dei colori nei cibi
  • maggiore permanenze dei principi attivi nei cibi
  • possibilità di essiccazioni più impegnative (per esempio mezze prugne o mezze albicocche, mentre in molti essiccatori di tipo convenzionale non si riesce e bisogna tagliare fettine più fini)
  • silenziosità

Essiccatore Soul a raggi infrarossi

essiccatore soul

Il Soul 5 vassoi inox di Siquri.com è attualmente (nel 2016) l’essiccatore più moderno e più efficace presente nel mercato italiano, una combinazione unica di stile e rendimento. Propone due diversi modi di essiccazione, chiamati: solare e a ombra. Il suo particolare design consente all’aria di circolare internamente, ottenendo un miglior livello di essiccazione dei prodotti con l’impiego di minor tempo. Dotato di display digitale, design moderno, eco acciaio, silenzioso, compatto ed ergonomico, Soul porta nella cucina salutare un nuovo standard di essiccazione e conservazione del cibo. Fornito di serie con 5 vassoi in acciaio inossidabile; timer (1 ~ 99 ore,) temperatura di controllo (35° ~ 70°c) Soul ha ottenuto il Design Awards come miglior tecnologia ergonomica per l’essiccazione in cucina rispettando alti criteri di sicurezza d’uso e nei materiali di costruzione (Total Bpa Free).

Facile da usare

Soul permette una disidratazione naturale degli alimenti perché stimola la pressione osmotica dall’interno del cibo e favorisce il continuo assorbimento dell’umidità con una circolazione costante e omogenea di aria calda e raggi infrarossi corti. Soul permette, rispetto agli attuali standard degli essiccatori, tempi di asciugatura più brevi, un più basso consumo energetico e maggiore permanenza dell’intensità dei sapori e dei colori nei cibi.

Soul è munito di un computer di bordo che garantisce delle prestazioni intelligenti uniche per un essiccatore. Di che sistema stiamo parlando? Di un sistema intelligente di ultima generazione tecnologica capace di lavorare in modalità automatica, semplicemente premendo un unico pulsante. Di conseguenza il sistema intelligente automatico si avvia semplicemente premendo il pulsando “AUTO”. Da solo il sistema misurerà dunque l’umidità e la controllerà abbassandola se serve. Con il sistema “AUTO” il vostro essiccatore lavora in autonomia, occupandosi da solo del vostro cibo. Basta una semplice pressione di un dito su un unico pulsante.

Caratteristiche del prodotto

Soul è dotato di un doppio sistema di essiccazione:

  • sistema per l’essiccazione solare modalità near-infrared ray con lunga lunghezza d’onda naturale funzionale a disidratare in profondità dall’interno del cibo.
  • sistema per l’essiccazione all’ombra, una modalità ad hoc per cibo fermentato (aceto di vino, yogurt, soia)

Inoltre è dotato di

  • display a LED codice colore e timer
  • funzionamento silenzioso – 45dB
  • filtro aria rigenerabile per l’essiccazione alimentare in aria pulita. I filtri fanno da barriera ed eliminano tutti gli elementi inquinanti ed i detriti dell’aria che possono entrare nell’essiccatore. Il coperchio del filtro si apre facilmente per poter sostituire o lavare il filtro.
  • 5 vassoi in acciaio igienico inossidabile + fogli in silicone. Grazie al sistema di circolazione dell’aria non è necessario ruotare i vassoi durante il processo di essiccazione. I vassoi in acciaio si possono lavare in lavastoviglie. Ovviamente i vassoi sono BPA free.

Sistema per l’essiccazione all’ombra

Durante il processo di essiccamento alcuni cibi necessitano di un particolare controllo del calore e della circolazione dell’aria, come per esempio diverse ricette di cibo crudo, ad esempio le crucifere (verdure ad alto contenuto di zolfo e più precisamente MSM – metilsulfonilmetano, cioè zolfo in forma biodisponibile: cavoli, verze, broccoli, cappucci, cavoletti di Bruxelles etc. ) o per rendere croccanti patatine alle verdure o ancora la buccia della frutta. Con questo particolare sistema di controllo della temperatura è possibile mantenere gli stessi gradi di calore durante tutto il processo di essiccamento, controllando egualmente la temperatura necessaria. Altro possibile utilizzo di questa modalità è per la produzione di yogurt.

Sistema per l’essiccazione solare

Il sistema solare utilizza i raggi infrarossi corti NIR (near infrared), funzione che viene perfettamente riprodotta nel processo di essiccazione con Soul. Così il cibo essiccato preserva ad altissimi livelli la quantità di vitamina D e di altri minerali contenuti negli alimenti. Nei cibi come ad esempio le pesche, la carne ed il pesce, il Nir aiuta a prevenire la decomposizione. Con questa modalità si possono ottenere deliziosi pomodori secchi, la carne essiccata oppure altri cibi che necessitano di più calore per poter dare loro quel tocco di sapore in più durante il processo di essiccazione.

Trasmissione del calore e radiazione infrarossa

La “trasmissione del calore” è il passaggio di energia termica da un corpo ad un altro grazie ad una differenza di temperatura. In altre parole, se due corpi si trovano a temperature diverse, si ha il trasferimento di calore dal corpo più caldo verso quello più freddo.

A differenza della trasmissione per conduzione o per convezione, il trasferimento del calore per irraggiamento non prevede contatto diretto tra la sorgente di calore e la parte da riscaldare e non necessita di un mezzo per propagarsi. Avviene infatti per irraggiamento: il calore del sole si propaga nel vuoto e raggiunge anche il nostro pianeta. Fisicamente, l’irraggiamento consiste nell’emissione di onde elettromagnetiche, mentre il calore scambiato dipende principalmente dalla frequenza della radiazione, dalla natura dei corpi coinvolti nello scambio termico e da alcune caratteristiche della loro superficie.

Da un punto di vista termodinamico, la trasmissione del calore può avvenire in tre diversi modi: per conduzione, per convezione e per irraggiamento. In particolare, la radiazione infrarossa (IR) è la radiazione elettromagnetica caratterizzata da frequenze comprese tra quelle della luce visibile e quelle delle onde radio e spesso viene associata a concetti di “calore” e di “radiazione termica”, poiché tutti gli oggetti a temperatura ambiente o superiore emettono spontaneamente radiazione in questa banda. Le radiazioni infrarosse fanno parte dello spettro elettromagnetico: sono quelle con lunghezza d’onda compresa tra 700 nm e 1 mm, con frequenza inferiore a quella della luce visibile ma superiore a quella delle onde radio. Vengono spesso associata ai concetti di “calore” o “radiazione termica”: ogni oggetto emette spontaneamente radiazioni infrarosse, per cui sensori in grado di captarle sono utilizzati per visione notturna o applicazioni termografiche. L’infrarosso è utilizzato anche per trasmettere segnali o dati (telecomandi, mouse e tastiere senza fili, etc.), o per la spettroscopia infrarossa, molto utile nella caratterizzazione dei materiali (compresi gli alimenti): la spettroscopia NIR (near infra red) ne è un ben noto esempio.

essiccatore soul

Vi è poi l’utilizzo degli infrarossi per la cottura degli alimenti: se paragonati all’utilizzo del calore convenzionale, tipico di un forno tradizionale, si ha il vantaggio di non richiedere il riscaldamento dell’aria all’interno del forno come mezzo di trasmissione del calore all’alimento. Questo permettere una riduzione dei costi e un migliore risultato qualitativo sull’alimento, che non tende a “seccarsi” come nel forno convenzionale. Inoltre il risultato sensoriale ottenuto con le radiazioni del medio infrarosso è normalmente migliore.

Gli infrarossi possono essere applicati agli alimenti non solo per la loro cottura, ma anche per trattamenti superficiali di pastorizzazione da applicarsi prima del confezionamento. L’applicazione di infrarossi si è dimostrata efficace nel debellare anche microrganismi patogeni quali Listeria monocytogenes, appositamente inoculata sulla superficie di preparazioni a base di carne, senza necessità di raggiungere temperature che potessero provocare danneggiamento qualitativo del prodotto (come verificato attraverso prove colorimetriche). Un altro esempio di applicazione particolare degli infrarossi consiste nel loro abbinamento ai processi di affumicatura (tipicamente molto lunghi), per renderli più rapidi e ottenere prodotti più salutari: in tal modo l’affumicatura si può svolgere anche in pochi minuti anziché in varie ore, e può essere effettuata in linea anziché all’interno dei tradizionali forni di affumicatura discontinui.

La cottura ad infrarossi è diventata una delle caratteristiche più popolari delle cucine moderne. In particolare, alcune griglie sono dotate di un bruciatore a infrarossi come funzione aggiuntiva della cucina. Cucinare ad infrarossi permette una cottura a vapore delicata e semplice. L’apparecchiatura dora, gratina e, da sola, potrebbe sostituire parecchi elettrodomestici della cucina. I raggi all’infrarosso rispettano la struttura delle cellule e il buon sapore degli alimenti. Le radiazioni con lunghezza d’onda inferiore (vicino e medio infrarosso) penetrano la superficie dell’alimento in modo più efficiente, ma vengono rapidamente rallentate a causa dell’effetto evaporativo che consuma buona parte del calore e della formazione di una “crosta” superficiale che ostacola l’ulteriore penetrazione del calore.

Rispetto ai normali forni l’infrarosso presenta anche il vantaggio che d’estate non scalda l’ambiente domestico.

È la forma più vicina alla cottura al sole. Per esempio il pane esseno, o pane cotto al sole, ha origini molto antiche e richiama tradizioni e popoli del passato. Si tratta di un pane crudo, a base di germogli, preparato per essiccazione e adoperato dal popolo esseno. Gli esseni sono un gruppo ebraico di incerta origine, vissuti attorno alla metà del II secolo a.C sono anche considerati i precursori del crudismo. Per loro, infatti, il cibo non poteva essere alterato con la cottura, che distrugge la vita dell’alimento e ne altera le sostanze nutritive. Erano strettamente vegetariani, mangiando principalmente pane, radici selvatiche e frutta. Con l’essiccatore si ottiene praticamente un risultato analogo.

Differenze tra essiccatore agli infrarossi SOUL e gli essiccatori convenzionali, riguardo i principi attivi di alcuni prodotti come funghi, spezie, funghi shitake, carni (cuttlefish è la seppia), ginseng e frutta (pesca). Comparazione nella % di umidità.  

Essiccatori convenzionali in acciaio

Così come l’essiccatore agli infrarossi quelli in acciaio sono più robusti degli essiccatori convenzionali di materiale plastico. Questi normalmente sono poco graditi al consumatore attento alla salute, perché la plastica riscaldata produce sostanze come xenoestrogeni sia in ambienti di calore sia nei casi di contatto con i grassi. Ma gli essiccatori funzionano a basse temperature che non dovrebbero dare problemi di questo tipo e i grassi si usano poco negli essiccatori.

Essiccatore BIOSEC DE LUXE B6 TAURO

Un essiccatore realizzato interamente in acciaio inox del costo di circa 350 euro (prezzo giugno 2016). Il produttore è Tauro Essiccatori, un’azienda veneta tra i pionieri del settore in Italia e sicuramente tra le migliori al mondo fino a pochi anni fa. Peccato che da qualche anno non abbia saputo evolversi sulle tecnologie di nuova generazione, ma gli essiccatori Tauro restano pur sempre tra il novero delle migliori marche. De Luxe è il top della gamma Biosec. Tutti i componenti di Biosec De Luxe (tunnel e cestelli) sono realizzati in acciaio inox.

Caratteristiche:

  • tunnel di essiccazione in acciaio inox
  • 6 cestelli di essiccazione in acciaio inox
  • motore con controllo elettronico Dryset Pro con 7 programmi automatici e 5 livelli di temperatura per un’essiccazione di buona qualità e ventola in alluminio silenziosa e resistente su cuscinetti a sfera per una maggiore durata e che permette da 2 a 48 ore di lavorazione e/o la funzione mantenimento
  • potenza 480W
  • capacità indicativa 2,5/3,5 kg*
  • dimensioni 27x27x45 cm
  • peso 7 kg

Essiccatore EXCALIBUR D900S 9 vassoi in inox

Gran bella macchina, la migliore prima che arrivasse sul mercato Soul agli infrarossi, anche se a un prezzo elevato. Altro piccolo difetto è che i vassoi sono in rete, il che non è molto solido e quindi se ne limitano le capacità in qualche modo. Ad esempio non è possibile usare le gocce di yogurt. Tuttavia, rispetto a ciò che può fare, questo è un piccolo prezzo da pagare.

Caratteristiche:

  • Dimensioni in cm: 31,8 x 43,2 x 48,3
  • Peso: 18 kg
  • Potenza motore: 600 Watt
  • Campo del termostato: 35°C – 74°C
  • Temporizzatore: 26 hours
  • Numero vassoi: 9
  • Superficie del vassoio: 35,5 cm x 35,5 cm
  • Colore: inox
  • Garanzia: 2 anni

Essiccatore EXCALIBUR Essiccatore EXC10EL 10 vassoi inox

Caratteristiche:

  • Dimensioni in cm: 43,8 x 52,1 x 43,2
  • Peso: 29,5 kg
  • Potenza motore: 600 Watt
  • Campo del termostato: 35°C – 74°C
  • Temporizzatore: 99 hours
  • Numero vassoi: 10
  • Superficie del vassoio: 35,5 cm x 35,5 cm
  • Colore: acciaio inox
  • Garanzia: 5 anni

Essiccatori convenzionali in materiale plastico

L’essiccatore Apollo è un pezzo unico di design senza tempo e senza prezzo. Siamo rimasti sorpresi e addirittura concertati nello scoprire come funziona bene questo prodotto e abbiamo fatto molta fatica a trovare degli svantaggi da elencare. Grazie al suo design ha anche il non indifferente vantaggio di adattarsi molto bene ai vostri spazi rispetto a molti altri di forma rotonda e soprattutto ad essiccatori ben più costosi.

  • Vassoi 6 vassoi + 2 quadri di espansione (3.9cm) inclusi  (estendibile fino a 20 vassoi)
  • Spazio di essiccazione 0.13mq/vassoio, 0.78mq per i 6 vassoi inclusi
  • Consumo 530Watt
  • Temperatura 35-70℃    Corrente d’Aria Verticale (Convection Current)
  • Materiali
  • Vassoi (Heat proof ABS)
  • Base (ABS)
  • Filtro d’aria (cotone, lavabile)
  • Contenitore del filtro (ABS)
  • Contenitore per Yogurt (PP)
  • Rete (PP)
  • Foglio per l’essiccazione (Silicone)

Questo design unico di accatastamento di vassoi pesa solo 6 chili. La capacità di essiccazione, il motore potente, un ottimo ventilatore di essiccazione ed i sensori di controllo automatici della temperatura fanno di questo un vero e proprio apparecchio a 5 stelle. Leggendo queste caratteristiche vi viene la necessità di un essiccatore, anche se non avete mai pensato di acquistare uno.

- Adatto alla produzione di cibo Crudista Raw Vegano. Riduce del 30% il tempo di disidratazione. Minima perdita di aria e massimizza il potere di disidratazione ottimizzando la circolazione dell’aria.Questo moderno essiccatore ha la sua ventola di asciugatura montato in modo tale (nella parte inferiore) che fa passare l’aria calda attraverso tutti i vassoi in modo uniforme. Per questo non c’è più bisogno di fare quello che si fa normalmente con gli essiccatori reperibili sul mercato, che hanno la necessità di ruotare i vassoi. Non è più necessario quindi mantenere il controllo e aprire l’essiccatore. Così non perde calore, diminuendo i tempi di essiccazione.

- Di facile utilizzo sia per l’uso dei controlli sia per la minimizzazione del consumo elettrico. Sistema di pulizia dei filtri ad aria. Il filtro d’aria assicura che l’aria per la disidratazione rimanga pulita senza polvere.

- Disidrata mantenendo il gusto e il colore originali del cibo. Altra cosa rara: un interruttore dedicato alla sola funzione di spegnimento/accensione.

- Facile da pulire. I vassoi possono essere facilmente tolti ed essere lavati in un lavandino. Qualsiasi residuo lasciato negli angoli è anche facilmente ripulibile quando i vassoi sono ancora caldi.

- Estendibile – Vassoi extra possono essere aggiunti per aumentare la capacità sino a 20 vassoi Silenzioso – utilizzabile in modo confortevole in cucina grazie al basso rumore emesso durante il processo di essiccazione. Timer digitale e controllo della temperatura. Grazie al timer digitale ed al pannello led: estrema precisione del controllo del tempo e della temperatura.

- Sensore di calore microprocessore e timer. Un sensore della temperatura assicura una corretta disidratazione con la giusta temperatura. Il computer è munito di un sensore che controlla 60 volte al secondo e rende regolabile la temperatura creando un ambiente di essiccamento stabile per tutti i tipi di alimenti. Ancora una volta, questa funzione  è assente in essiccatori alimentari a basso prezzo.

- Silenzioso. Finalmente un essiccatore non rumoroso, un bel vantaggio aggiuntivo rispetto ad altri modelli e marche più costose. Godetevi un processo di disidratazione calmo e tranquillo.

- Salvaspazio. Sicuramente una delle caratteristiche principali, perché la maggior parte degli essiccatori offerti dai negozi e dal web sono rotondi, tali da non sfruttare in modo ottimale sia lo spazio esterno, che quello interno di essiccamento. Questa macchina si adatta molto bene ad un angolo della vostra cucina rendendolo più facile da utilizzare.

Essiccatore Excalibur 4926TBCD

  • Dimensioni in cm: 31,8 x 43,2 x 48,3
  • Peso: 10 kg
  • Potenza motore: 600 Watt
  • Campo del termostato: 35°C – 74°C
  • Temporizzatore: 26 hours
  • Numero vassoi: 9
  • Superficie del vassoio: 35,5 cm x 35,5 cm
  • Colore: nero
  • Garanzia: 2 anni

Essiccatore Biosec Domus B5

Per chi cerca un essiccatore domestico di piccole dimensioni, sufficientemente efficiente e conveniente. Motore con 7 programmi automatici e 5 livelli di temperatura per un’essiccazione di buona qualità e ventola in alluminio silenziosa e resistente su cuscinetti a sfera per una maggiore durata e che permette da 2 a 48 ore di lavorazione e/o la funzione mantenimento.

Caratteristiche tecniche:

  • tunnel di essiccazione in materiale plastico
  • 5 cestelli in materiale plastico
  • motore con controllo elettronico Dryset Pro
  • potenza massima 480W
  • dimensioni esterne 27x27x45 cm
  • capacità indicativa 2/3 kg*

Essiccatore Tribest Sedona Express

Caratteristiche:

  • 11 vassoi in plastica BPA Free
  • 1 vassoio raccoglibriciole in plastica BPA Free
  • Design compatto per entrare in ogni cucina
  • Funzione TST (Two-Stage Sequential Temperature Timer)
  • Pannello con controlli digitali
  • Ventola singola
  • Portello in vetro incernierato per una rapida e facile estrazione dei vassoi e controllo del processo di essicazione
  • Luce interna a LED
  • Corpo macchina in materiale non infiammabile

Molti utenti hanno rilevato che i vassoi di cottura risultano un pò cadenti dopo il primo uso.

I consumatori quasi universalmente accettano che il manuale di istruzioni sia difficile da capire. La maggior parte è già consapevole  che l’essiccatore è uno di quei tipici dispositivi che necessita di un certo grado di esperienza personale, prima di poter essere utilizzato appieno.

Il Tribest Sedona espresso inoltre è commercializzato come un essiccatore compatto. Tuttavia, molti utenti hanno ritenuto che non può essere vero, in quanto essendo della stessa dimensione di due forni a microonde combinati, necessita di uno spazio adeguato. Comunque il Tribest Sedona espresso è costruito per essere un essiccatore affidabile, efficiente e sicuro.

A questo punto non possono mancare nell’elenco due marche storiche, tra le più popolari, che appunto hanno fatto la storia degli essiccatori a partire dalla cultura del mondo anglosassone. Purtroppo la bassa qualità del sistema produttivo delle industrie cinesi a proposito degli essiccatori è dovuto anche a queste due aziende, che hanno puntato esclusivamente sui materiali plastici, “colpevoli” di rilasciare nell’ambiente sostanze tossiche nelle casistiche di:

1. presenza di calore oltre una certa soglia di temperatura e

2. contatto con grassi

Pertanto, oltre che per i motivi che spiegheremo nelle prossime righe, non siamo a favore di questo tipo di essiccatori, così come non siamo a favore di quelli prodotti in Cina. Questi tipi di essiccatori vengono inseriti in questo elenco solo per il motivo che sono molto popolari, specie per il loro basso prezzo, soprattutto nel caso degli essiccatori cinesi (e questo vale anche per le grandi marche prodotte in Cina). Le tecnologie migliori sono quelle coreane e giapponesi.

Essiccatore Nesco snackmaster FD-75A ed Essiccatore Nesco FD-1040

Durante il nostro test iniziale, abbiamo scoperto che il prodotto viene fornito con poche istruzioni relativamente alle indicazioni. Ci sono una serie di indicazioni di temperatura, ma non altrettanto per altri parametri (come per i ventilatori). Ciò necessita un bel po’ di tempo per capire ed abituarsi.

Un problema importante che riguarda gli essiccatori rotondi è il fatto che la loro forma fa perdere  spazio di essiccazione e risulta scomodo in tutti quei caso in cui i cibi da essiccare non hanno forma tonda “congruente con la circonferenza ed il raggio del cerchio”. Siccome questo caso è assai raro, l’essiccatore rotondo risulta poco efficiente e un pò scomodo. Questa è la ragione principale, oltre al fatto del materiale plastico già spiegato, per cui abbiamo deciso di dare spazio agli essiccatori rotondi.

Può risultare anche un pò rumoroso, ma questo problema è abbastanza diffuso in un sacco di essiccatori alimentari. Alcune persone riferiscono che il termostato può essere inaffidabile e che la temperatura deve essere impostata più alta di quella che si vuole ottenere. Bisogna saperlo ed impararlo, poi si può lavorare lo stesso. Ma a questo prezzo, come abbiamo visto, c’è ben di meglio.

Essiccatore Presto 06301

L’apparecchio è un pò troppo rumoroso. Questo essiccatore non è per gli utenti che ne fanno un uso quotidiano, perché ciò va a diminuire l’efficienza del motore e dunque un’asciugatura più rapida.

Il ventilatore è montato nella parte superiore e rende l’essiccazione nei vassoi superiori più veloce di quelli inferiori. Dunque si può avere cibo essiccato/riscaldato eccessivamente nel cassetto superiore, se no occorre ruotare i vassoi ogni ora o quasi.

Inoltre  non è in grado di essiccare correttamente pezzi  molto piccoli di  alimenti come le noci e le verdure tritate. Le piccole aperture nei vassoi fa anche cadere cibo. Ancora la ventola di fondo è incline a sgocciolature di cibo e briciole. Questo rende la pulizia difficile e può causare danni al ventilatore. Con più di 10 usi specificamente nel caso di utenti inesperti, abbiamo visto il surriscaldamento dell’apparecchio causando ustioni e addirittura la fusione di vassoi. Quindi, questo non rende questo apparecchio una scelta molto buona, più o meno le problematiche che riscontriamo spesso negli essiccatori “made in China”. Una ragione importante di cui bisogna tenere conto quando si acquista un essiccatore, è che ci sia sempre un timer di buona qualità ed in grado di automatizzare in modo semplice il processo di essiccamento.

Gli essiccatori in materiale plastico made in china  

Ovviamente sul mercato italiano ed internazionale esiste una vasta serie di essiccatori in materiale plastico “made in China”, il cui costo originale è di circa 10 euro, ma che poi si trovano nel mercato italiano a prezzi variabili tra i 30 ed i 150 euro a seconda della filiera commerciale seguita dal prodotto e a seconda del marchio posto sul prodotto stesso (logico che le grandi marche costeranno di più, ma la sostanza non cambia).

E’ utile confrontare il prezzo di vendita di questi prodotti con il prezzo di partenza dei vari produttori cinesi visibili sul market place internazionale Alibaba, di cui diamo qui una breve lista dei principali tipi di modelli. Riteniamo non corrispondente ai nostri principi e ai principi generali della New Economy l’importazione e la distribuzione di questo tipi di prodotti.

Vogliamo ancora una volta, così come abbiamo fatto con gli estrattori, sintetizzare in modo rapido le 4 grandi qualità che accomunano i prodotti da noi sopra riportati rispetto alle realtà produttive cinesi:

  • i prodotti hanno garanzia pluriennale che superano in positivo le norme di legge
  • i rivenditori presenti sui diversi territori sono selezionati con meticolosità e continuità
  • gli standard costruttivi dei prodotti mirano in modo preciso al benessere delle persone e al rispetto dell’ambiente
  • presentano una trasparenza nei processi produttivi
  • hanno specifici brevetti o applicazioni di brevetti innovativi sui loro prodotti frutto di ricerca continua

Queste innovazioni rappresentando gli standard che molti altri produttori, cinesi soprattutto, cercano di imitare, il più delle volte creando delle brutte copie e soprattutto degli strumenti che non rispettano standard qualitativi adeguati sia per il consumatore-acquirente, sia per l’ambiente.

Naturalmente è inutile lamentarsi della escalation dei produttori cinesi e venditori di estrattori improvvisati che in questo ultimo triennio stanno approfittando di una maggiore sensibilità e consapevolezza nelle persone verso questi strumenti che difatti migliorano la dieta e l’equilibrio alimentare. Ma è altrettanto importante sottolineare alcuni elementi chiave per discernere e scegliere con attenzione nel momento dell’acquisto.

La base di partenza di ogni decisione, vista dal consumatore, è il rapporto qualità-prezzo del prodotto. Nel caso degli essiccatori è necessario innanzitutto sapere che gran parte degli essiccatori oggi presenti sul mercato, a parte le tre aziende di cui sopra, sono re-branding di prodotti realizzati in Cina sulla base di imitazioni e con materiali che raggiungono standard di legge tali da permetterne poi l’importazione.

Questi prodotti hanno in comune 3 grandi caratteristiche:

  • una maggiore propensione alla fragilità dei materiali nel medio-breve periodo
  • una certa difficoltà per le attività di pulizia e manutenzione
  • poca attenzione alla salubrità dei materiali stessi anche alla facilità di utilizzo degli accessori, ricambi ed in genere una maggiore dispendiosità nelle operazioni di pulizia-lavaggio, smontaggio-montaggio, manutenzione.

Un elemento costante che induce riserve da parte nostra è che molti prodotti vengono sistematicamente prodotti in regime di violazione di brevetto e sono pertanto in attesa di prossimi sanzionamenti per contraffazione ed alterazione. 

Dunque ecco spiegato perché a nostro avviso oggi è utile come consumatore osservare i produttori coreani e giapponesi (per quanto riguarda l’estremo oriente) ed italiani e tedeschi (per quanto riguarda l’Europa) come gli unici in grado di garantire sicurezza e serenità d’acquisto.

Per quanto riguarda le grandi marche industriali americane occorrono invece degli ulteriori approfondimenti perché abbiamo riscontrato che anche in alcuni di questi casi il prodotto è Made in China, ma prodotto su speciale brevetto e standard della casa madre; questo dovrebbe anche dare maggiori garanzie sulla qualità dei materiali usati, che in questo caso non siamo ancora riusciti a controllare pienamente.

Essiccatore LEXEN Chef quattro in uno 

4 funzioni : Essiccatore, Vaporiera, Bollitore elettrico per il riso, Yogurt Maker

Disidrata frutta, verdura, carne secca e pesce grazie ai vassoi impilabili che consentono di espandere la capacità del Lexen essiccatore.

Utilizzando CHEF 4IN1 si può fare lo yogurt, cuocere verdure, riso, cereali e frutti di mare a vapore.

Prepara il cibo perfettamente ogni volta con il controllo della temperatura e timer digitale che permette di scegliere le impostazioni ottimali in base a quello che si vuole preparare.

Caratteristiche:

  • Essiccatore
  • Vaporiera
  • Bollitore elettrico per il riso
  • Yogurt Maker
  • Misura dei vassoi: 5 x Ø33 cm
  • 6 Vasetti in vetro da 250ml per fare lo yogurt
  • Funzione Timer

Essiccatore

CHEF 4IN1 è strutturato per consentire un flusso d’aria uniforme su ogni vassoio per un’essiccazione ottimale.

La conformazione interna permette all’aria calda di arrivare in modo uniforme su ogni singolo cassetto, garantendo una disidratazione veloce e uniforme. Il timer digitale programmabile fino a 24 ore con temperatura regolabile tra i 30-80° C  fornisce calore indiretto, garantendo nel contempo che gli enzimi contenuti nel cibo siano ancora intatti, una volta disidratati. CHEF 4IN1 ha anche un coperchio trasparente con una maniglia in modo da poter verificare l’avanzamento del vostro cibo. 

Vaporiera

Utilizza la funzione vapore per la verdura, il pesce, i frutti di mare o anche per reidratare i prodotti disidratati. La cottura a vapore di un prodotto conserva la maggior parte delle sostanze nutritive del cibo rispetto alla bollitura,  nella quale i nutrienti vengono dispersi in acqua. Basta aggiungere acqua alla vaschetta inferiore e impostare la funzione vapore.

Bollitore elettrico per il riso

CHEF 4IN1 può anche cucinare il riso. La speciale padella antiaderente è perfetta per fare il riso in appena 25 minuti. È anche possibile aggiungere il pesce e le verdure al riso al vapore durante le fasi successive di cottura.

Yogurt Maker

Fare lo yogurt in casa è facile con CHEF4IN1.

Viene fornito con un set di 6 x vasetti di vetro da 250 ml per la produzione e la conservazione dello yogurt.

Puoi fare yogurt fresco in appena 6 ore. È semplice, facile e costa molto meno rispetto allo yogurt del supermercato.

Puoi aggiungere frutta fresca o altri condimenti per un delizioso e sano spuntino, dessert o prima colazione.


Vuoi ricevere contenuti esclusivi e nuove ricette?

Inserisci il tuo nome e la tua migliore email per ricevere comodamente sulla tua casella di posta, nuove ricette e contenuti esclusivi dedicati agli iscritti.

.

Il tuo nome:    Indirizzo email: